Sirwin
Sirwin

[ENG/ITA] Rise and Fight with the Commons! - Splinterlands Weekly Challenge

By Arc7icWolf | Crypto&Gaming | 17 Dec 2023



La versione italianasi trova sotto quella inglese

The italian versionis under the english one


 

Rise and Fight with the Commons!

Here we are, ready to discover a new ruleset on Splinterlands; let's see what the Battle Mage Secrets Weekly Challenge has to offer us this week, and whether we'll be up to the challenge!

The ruleset we have to look at is "Rise of the Commons", which excludes all Epic or Legendary creatures from the deployable cards: so it's time for the less rare cards to show that, even on their own, they can make a difference.

 


Add a heading (2).png

 

Unlike other rulesets this one thus doesn't change the conditions of the battleground in any way: no extra abilities and no changes to the game rules, it all plays out as usual.

Instead, the only thing that changes is the creatures we can field: forget about being able to choose Quora Towershead or resorting to the brute force of Grum Flameblade; you can only call up Common or Rare cards to fight.

Beware, however, that this limit does not apply to Summoners: they are not affected by the ruleset and you can still field any one of them without any limit regarding their rarity.

 

 

 

If you therefore have some Legendary Summoners in your arsenal, it might be a good time to show them off in battle.

 

Let's move onto the Battlefield!

Let's then take a look at a game played with this ruleset:

 


 

My opponent immediately opts for a Legendary Summoner - since, as mentioned earlier, these are not restricted by the ruleset - while I choose a Rare Summoner, but with a higher level, so that I can field higher-level creatures.

The first few turns show a balanced battle, in which the higher bonuses of the enemy creatures are counterbalanced by the higher stats of my cards.

 


 

Things start to change from the fourth round onwards, after the tanks and second lines of both sides have fallen: now every shot starts to be crucial and missing the target a few times can prove fatal.

 


 

On the sixth turn only two creatures per side are left standing: Armekis the Bear, strong with his size and abilities, withstands under enemy blows, managing to eliminate one of the last two opponent creatures and weakening the other.

 


 

In the end, however, the final clash is handled by Pelacor Bandit, who, although endowed with less health, can rely on his ability to dodge opponent blows, thanks to his flying ability and a very high speed.

 


 

The enemy creature can hardly score a single hit and its fate is therefore sealed!

 

MVP of the match

Arkemis the Bear and Pelacor Bandit are the two creatures I owe victory the most to: the former weakened and eliminated the opponent's creatures, while the latter managed to dodge numerous enemy attacks when I most needed it.

 

 

images taken from Splintercards.com

Even though only Common and Rare cards were present on the field, the battle was gripping and, indeed, probably much more balanced than it would have been in the absence of the Rise of the Commons ruleset.

Until the next challenge then: glory awaits us!


If you've read this far, thank you! If you want to leave an upvote, a reblog, a follow, a comment... well, any sign of life is really much appreciated!

And if you feel brave, you can also try following me on Twitter.

If you are not registered on Splinterlands ... well, you are still in time to do the right thing

And if you want to rent your cards automatically with a super-efficient and user-friendly bot, try the Rental Golem by Splex.GG!

 

drawing made by @ahmadmanga


Versione italiana

Italian version


 

Alzati e Combatti con le carte Comuni!

Eccoci pronti a scoprire un nuovo ruleset su Splinterlands; vediamo questa settimana cosa ci propone la Battle Mage Secrets Weekly Challenge e se saremo all'altezza della sfida!

Il ruleset da esaminare è "Rise of the Commons", che esclude dalle creature schierabili tutte quelle di rarità Epica o Leggendaria: è tempo quindi per le carte meno rare di farsi avanti e dimostrare che, anche da sole, possono fare la differenza.

 


Add a heading (2).png

 

A differenza di altri ruleset questo perciò non muta in alcun modo le condizioni del campo di battaglia: nessuna abilità extra e nessuna variante alle regole di gioco, tutto si svolge normalmente.

Ciò che cambia sono soltanto le creature che possiamo schierare: dimenticatevi di poter scegliere Quora Towershead o di poter ricorrere alla forza bruta di Grum Flameblade; a combattere potrete chiamare solo carte Comuni o Rare.

Attenzione però che questo limite non si applica agli Evocatori: questi non subiscono infatti gli effetti del ruleset e potrete ancora schierarne uno qualsiasi senza alcun limite rispetto alla loro rarità.

 

 

 

Se avete perciò qualche Evocatore Leggendario nel vostro arsenale, potrebbe essere un buon momento per farne mostra in battaglia.

 

Spostiamoci sul Campo di Battaglia!

Passiamo allora a vedere una partita disputata con questa regola di gioco:

 


 

Il mio avversario opta subito per un Evocatore Leggendario - dal momento che, come detto poco fa, questi non vengono limitati dal ruleset - mentre io scelgo un Evocatore Raro, ma di livello più alto, in modo da poter schierare creature di livello superiore.

I primi turni vedono lo svolgersi di una battaglia equilibrata, in cui il maggior numero di bonus delle creature nemica viene controbilanciato dalle statistiche più elevate delle mie carte.

 


 

Le cose cominciano a cambiare dal quarto turno in poi, dopo che i tank e le seconde linee di entrambi gli schieramenti sono caduti: adesso ogni colpo comincia ad essere fondamentale e mancare qualche volta il bersaglio può rivelarsi fatale.

 


 

Al sesto turno solo due creature per schieramento restano in piedi: Armekis the Bear, forte della sua stazza e delle sue abilità, resiste sotto i colpi nemici, riuscendo ad eliminare una delle due ultime creature avversarie ed indebolendo l'altra.

 


 

Alla fine, però, lo scontro finale viene affrontato da Pelacor Bandit, che sebbene dotato di meno vita, può fare affidamento sulla propria capacità di schivare i colpi avversari, grazie all'abilità flying e ad una velocità molto alta.

 


 

La creatura nemica non riesce a mettere a segno praticamente neanche un colpo ed il suo destino è perciò segnato!

 

MVP della partita

Arkemis the Bear e Pelacor Bandit sono le due creature a cui più di tutte devo la vittoria: il primo ha indebolito ed eliminato le creature avversarie, mentre il secondo è riuscito a schivare numerosi attacchi nemici nel momento in cui più ne avevo bisogno.

 

 

immagini prese da Splintercards.com

Sebbene sul campo fossero presenti solo carte Comuni e Rare, la battaglia è stata avvincente e, anzi, probabilmente molto più equilibrata di come sarebbe stata in assenza del ruleset Rise of the Commons.

Alla prossima sfida: la gloria ci attende!

Se sei arrivato a leggere fin qui, grazie! Se hai voglia di lasciare un upvote, un reblog, un follow, un commento... be', un qualsiasi segnale di vita, in realtà, è molto apprezzato!

Se poi ti senti coraggioso, puoi provare a seguirmi anche su Twitter.

Se non sei registrato su Splinterlands... be', sei in tempo per rimediare.

E se vuoi rentare automaticamente le tue carte grazie ad un comodissimo e super-efficiente bot, prova il Rental Golem by Splex.GG!

disegno realizzato da @ahmadmanga

How do you rate this article?

17


Arc7icWolf
Arc7icWolf

Gamer and crypto enthusiast!


Crypto&Gaming
Crypto&Gaming

Cryptocurrencies and Videogames are my major passions: let's look towards the most interesting ways to earn more tokens, while relaxing playing some games!

Send a $0.01 microtip in crypto to the author, and earn yourself as you read!

20% to author / 80% to me.
We pay the tips from our rewards pool.