Il business dei migranti - log 05 - La corruzione

By Lorf | Ideolog | 6 Oct 2019


Il quadro non sarebbe completo senza aver preso analizzato un altro importante elemento che, essendo derivato in gran parte dalla politica e in questo caso dalla politica delle frontiere chiuse, procede in stretta connessione con il fenomeno della migrazione e, al netto della cortina di fumo generata dalla retorica del "prima gli italiani", funge da lubrificante del sistema che stiamo andando ad analizzare: la corruzione.  

A esplorarne il nesso sono (di nuovo) Jørgen Carling, Erlend Paasche e Melissa Siegel in un articolo dal titolo "Finding Connections: The Nexus between Migration and Corruption" apparso sul sito del Migration Policy Institute il 12 maggio 2015.  

Secondo gli autori, che cercano di ragionare globalmente, ovvero prendendo in considerazione i paesi di partenza di transito e di arrivo, "ci sono molte connessioni i cui effetti si riverberano in entrambe le direzioni" ovvero: corruzione e migrazione vanno sempre insieme.  

Ovviamente parliamo dello stato attuale, cioè di un mondo in cui la libera circolazione delle persone non è un diritto.  

Le connessioni sono dieci, ci limitiamo a elencarle qui sotto, sarebbe fuori luogo discuterle a fondo punto per punto:  

  • la corruzione facilita la migrazione illegale
  • la corruzione dà accesso alla protezione umanitaria
  • la corruzione impedisce lo sviluppo dei benefici derivanti dalla migrazione
  • la corruzione stimola il desiderio di migrare
  • la corruzione promuove i legami transnazionali delle elite
  • la corruzione scoraggia le migrazioni di ritorno
  • le rimesse sociali riducono la corruzione
  • le migrazioni stravolgono le strutture sociali corrotte
  • le migrazioni sostengono la corruzione
  • la corruzione compromette l'assistenza ai migranti

Risulta chiaro - tenendo sempre a mente il discorso delle "urgenze migratorie" - che se c'è un problema grosso, qui, sono i corrotti, non i migranti.  

E risulta chiaro, in relazione all'Italia, che sia nei meccanismi degli appalti, nelle mafie e mafiette, nei "sistemi" e nei "mondi di mezzo" nei malaffari di fascisti come Carminati e sottobosco che sconfina a centrosinistra che si debba guardare quando si parla di  corruzione.

--> Il business dei migranti - Indice

How do you rate this article?


0

0

Lorf
Lorf

Yet another Italian blogger


Ideolog
Ideolog

Non sono: giornalista, professore, scrittore, attivista. I commenti inutili o denigratori saranno inesorabilmente cancellati. Scrivete articoli e metteteci la faccia invece di rubare il tempo agli altri. Questo è il mio blog, non il vostro sfogatoio.

Send a $0.01 microtip in crypto to the author, and earn yourself as you read!

20% to author / 80% to me.
We pay the tips from our rewards pool.